Rigoletto

RIGOLETTO

GIUSEPPE VERDI

Melodramma in tre atti
Dal soggetto originale “Le roi s’amuse” di Victor Hugo, Giuseppe Verdi elabora la prima opera della cosiddetta “trilogia popolare” (insieme a Il trovatore e La traviata) in cui afferma il suo genio drammatico degli anni ’50 dell’Ottocento.
La censura al tempo vietò che venisse rappresentato un re libertino e il personaggio – Francesco I di Francia in Hugo- dovette essere sostituito con un anonimo Duca di Mantova (riconoscibile forse in un Vincenzo I Gonzaga). Ma il vero protagonista del dramma è Rigoletto, il buffone di corte, un buffone triste infuso di una potenza drammatica che non aveva precedenti nella storia dell’Opera. Attorno a lui si agitano le passioni degli altri personaggi: l’amore utopico e poi tradito della figlia Gilda, lo spavaldo e cinico duca di Mantova, la voluttuosa Maddalena, il doppio gioco dei cortigiani. Una vicenda destinata a finire in tragedia nel nome della vendetta “tremenda” ordita da Rigoletto per salvare l’onore della figlia. Sarà egli stesso, infatti, a subirne le conseguenze.

Regia Streaming
Maurizio Tarantino
Montaggio e riprese audio dal vivo
Roberto Ranzi, Emiliano Goso

Lo streaming è stato realizzato grazie al contributo di
ALFASIGMA

Presenting partner Automobili Lamborghini

Produzione Teatro Comunale di Bologna

19 | 30 Marzo 2019

DIRETTORE
Matteo Beltrami

REGIA
Alessio Pizzech

CAST

RIGOLETTO
Alberto Gazale

IL DUCA DI MANTOVA
Stefan Pop

GILDA
Lara Lagni
Desirée Rancatore

SPARAFUCILE
Abramo Rosalen

MADDALENA
Anastasia Boldyreva

GIOVANNA
Laura Cherici

CONTE DI MONTERONE
Nicolò Ceriani

MARULLO
Abraham García González

MATTEO BORSA
Rosolino Claudio Cardile

CONTE DI CEPRANO
Simone Marchesini

CONTESSA DI CEPRANO
Aloisa Aisemberg

UN PAGGIO
Chiara Notarnicola

UN USCIERE
Gianluca Monti

AUTORE
GIUSEPPE VERDI
Giuseppe Verdi (1813-1901) è il compositore d’opera al quale più è legata l’identità italiana, perché durante la sua lunga carriera ha intonato i valori e i sentimenti più intimi di un paese frammentario che con la sua musica e i suoi testi ha imparato a parlare l’italiano. Fra i temi prediletti dal maestro di Busseto anche le varie contraddizioni insite nel rapporto genitori-figli, interpretato da capolavori come Rigoletto, Il trovatore, La traviata, Simon Boccanegra, Luisa Miller.
SCENE
DAVIDE AMADEI

COSTUMI
CARLA RICOTTI

LUCI
CLAUDIO SCHMID

RIPRESE LUCI
DANIELE NALDI

ASSISTENTE ALLA REGIA
VALENTINA BRUNETTI

MOVIMENTI COREOGRAFICI
ISA TRAVERSI

MAESTRO DEL CORO
ALBERTO MALAZZI